IL DIRITTO

LA CULTURA FILOSOFICA E SCIENTIFICA DEL DOTT. CARMINE CORREALE.
“L’ INCANTEVOLE CAMMINO DELLA VITA. (288 pagine, pubblicato nel 2011).
SAGGIO N° 48
IL DIRITTO
È l’insieme del complesso di norme, elaborate dalla storia o imposte con provvedimenti legislativi, sulle quali si fondano i rapporti tra i membri di una comunità o si definiscono anche quelli socialmente inseriti in altre comunità estranee.

L’origine dell’instaurazione del diritto parte dall’antica Roma con le dodici tavole e successivamente attraverso le varie importanti codificazioni del diritto positivo e quello consuetudinario, tra le quali quelle di Giustiniano e Napoleone Bonaparte.

Il diritto nella sua dimensione generica, rappresenta la base essenziale di quelle regole che servono ad integrare e determinare la pacifica convivenza e il rispetto della gente nel mondo, per uniformarlo ed arricchirlo di valori esistenziali.

Non solo ma esso è anche una facoltà tutelata dalle leggi dei singoli Stati, in cui ogni cittadino, deve assumere un determinato comportamento, in funzione dei propri interessi (diritto soggettivo), opposto al dovere della persona, secondo i principi costituzionali.

Il diritto di proprietà al risarcimento dei danni subiti, di retribuzione lavorativa, alle ferie ecc., sono alcuni diritti in virtù delle proprie ragioni, secondo le varie branche di diritto pubblico, privato, civile, penale, processuale, internazionale ecc…

La concreta applicazione della norma giuridica, spetta al Giudice, in corrispondenza della fattispecie illecita accertata nel corso della fase istruttoria o di cognizione del processo, che determina la sua conclusione, con una sentenza.

Oltretutto , il diritto è anche la possibilità garantita ad ogni persona, enti, comunità e loro rappresentanti, attraverso una valutazione morale (oggettiva e soggettiva), di merito per i fatti e le circostanze, al fine di sostenere ed esprimere ogni personale opinione.

Tutto questo ai fini dell’accertamento della verità, per ogni singolo caso, qualche volta anche complesso e contraddittorio, al preciso scopo di raggiungere il riconoscimento ufficiale che permette ed autorizza le proprie ragioni.

A buon diritto e per giusti motivi, si riesce a raggiungere la possibilità di ottenere, le ragioni con tanta più fondatezza e per questo il diritto dello Stato esiste, per farlo rispettare, ma anche per proteggere ogni cittadino da soprusi e abusi.

Il diritto delle proprie ragioni è contrapposto al torto e, dalle ipotesi accertate e giudicate favorevolmente, viene elargito un compenso a titolo di risarcimento proporzionale al danno subito e l’iter procedurale inizia con l’azione legale dell’attore.

Ha una valenza legale diversa, il”diritto d’autore” di un compenso dovuto ad enti privati, come corrispettivo in proporzione convenuta, della prestazione di un servizio, al quale si aggiunge la tutela delle opere e al divieto della loro riproduzione e divulgazione.

Il diritto “fisso” invece è quel compenso in percentuale dovuto dal cliente: al cameriere, di un pubblico servizio sul prezzo delle consumazioni, ma esso riveste carattere discrezionale, secondo le regole interne del pubblico esercizio.

Il professionista, delegato ad assistere una parte in giudizio, allo scopo di far valere il rispetto del diritto altrui, è l’avvocato, il difensore patrocinatore o protettore, che prende la difesa e l’assistenza di una determinata persona, con il mandato firmato.
Autore dott. Carmine Correale.
Poeta, scrittore, saggista, artista e interprete del sublime d’arte e dipinti.
…………………………………………………………….
Continuate a leggere domani i più bei saggi di cultura della vita. Grazie.

foto di Carmine Correale.
foto di Carmine Correale.
foto di Carmine Correale.
foto di Carmine Correale.

Speak Your Mind

*

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?